A+ A A-

Items filtered by date: Gennaio 2019 - Regalbuto Press

Pensioni. Quota 100. Al via la presentazione delle domande.

  • Published in politica

È stato pubblicato il decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, che disciplina l’accesso al trattamento di pensione cosiddetta “Quota 100”, alla pensione anticipata, ordinaria e cosiddetta “Opzione donna”.

In attesa della pubblicazione della circolare illustrativa delle nuove disposizioni, con il messaggio 29 gennaio 2019, n. 395 l'Inps ha comunicato le modalità operative di presentazione delle relative domande di pensione, tramite l’accesso ai servizi online.

La domanda di pensione può essere presentata anche tramite i patronati e gli altri soggetti abilitati alla intermediazione delle istanze di servizio all’INPS ovvero, in alternativa, può essere presentata utilizzando i servizi del Contact center.

Read more...

Acqua Enna. Maria Greco : " sto lavorando con tecnici e legali specializzati in materia ambientale per valutare la possibilità della gestione in forma autonoma del servizio"

  • Published in Notizie

Agira. Questione Acqua Enna. Sollecitata dai propri concittadini il sindaco di Agira , Maria Greco ha risposto così sui social sulla annosa questione della risoluzione  di diritto della Convenzione intercorsa tra Acqua Enna e Ato idrico. " Un po' di chiarezza sulla vicenda Acqua Enna. Con delibera del Consiglio Comunale n.33 del 29/10/2001 il Comune di Agira aderiva al Consorzio costituito con la Provincia Regionale di Enna e i Comuni facenti parte dell'abito territoriale ne 5,per la gestione del servizio idrico integrato;che con contratto stipulato in data 19/11/2014 tra Consorzio ATO nr 5 di Enna e la società consortile per azione Acqua Enna veniva affidata la gestione del servizio idrico integrato.Con Convenzione 29/5/2005 il Dirigente dell'ufficio tecnico del Comune di Agira consegnava tutte le opere e gli impianti afferenti la gestione del servizio idrico integrato a ciò autorizzato da deliberazione della giunta comunale nr 228 del 9 agosto 2015.Nel consegnare anche i "nostri pozzi" il Comune non si avvale dell'art 12 nr2 che prevedeva "si possono prevedere coefficienti correttivi determinati,tra l'altro,in funzione della qualità e quantità delle infrastrutture conferite.Quindi nulla è stato previsto in diminuzione delle bollette per i cittadini di Agira .Con ricorso al competente TAR Sicilia il Comune di Agira con delibera di giunta comunale ne 119 del 17/9/2015 (dopo tre mesi dal mio insediamento) ha chiesto dichiarsi la risoluzione di diritto della Convenzione intercorsa tra Acqua Enna e Ato idrico.In attesa della pronuncia del giudice sto lavorando con tecnici e legali specializzati in materia ambientale per valutare la possibilità della gestione in forma autonoma del servizio sulla base di una norma inserita nel collegato idrico alla legge di bilancio 2017.Vi terrò aggiornati sul prosieguo della mia battaglia in difesa dei cittadini " 

Read more...

Under 19. Il Meta Calcio a cinque batte Maritime ed è primato in classifica.

  • Published in sport

Prova di forza assoluta e vittoria per l’Under 19 della Meta Catania Bricocity. Derby contro la Maritime Augusta come al solito mai banale tra primato siciliano e di classifica.

Volere, volare e successo perfetto alla fine per 3-2 in favore dei rossazzurri che grazie ai tre punti hanno scavalcato la Maritime in classifica, afferrato il primo posto con una gara ancora da recuperare.

Cronaca di una vittoria di gusto con tutti ad esaltare ancora una volta la grande saggezza tattica di coach Seby Giuffrida. Menzione per Il numero 1 Daniele Dovara protagonista assoluto e gatto determinante con le sue parate in momenti determinanti della gara.

Il vantaggio di Joao metteva subito le cose in chiaro, prima del pareggio dei megaresi e il nuovo sorpasso Mi età Catania con Maccarrone. Gara nervosa, dura ed appesa ad un filo. Il 2-2 della Maritime rimetteva pressione, ma la consapevolezza e pazienza etnea portava a tre dalla fine alla rete di Zappala’ ancora lui il castigatore e spettro della Maritime.

Finiva così 3-2 tra gli applausi del Polivalente ed un primo posto dell’Under 19 che fa sognare.

Read more...

Il Pozzillo: Acqua,Sole,Quad,Avventura, Gastronomia ,Sport , Passeggiate ,Relax

Il Lago Pozzillo oggi mostra una immagine di sè che rallegra tutti coloro che hanno imparato ad amare lo specchio d'acqua circondato dal verde delle colline circostanti. C'è chi scommette che anche questa volta si raggiungerà il massimo invaso e dunque il formarsi del tipico "isolotto" che ogni volta caratterizza uno dei più grandi laghi artificiali dìItalia. Con l'avvicinarsi della "bella stagione" si iniziano a stabilire i programmi perchè le rive del lago possono ospitare al meglio coloro che vi si recano per una passeggiata , oppure una corsa , o semplicemente un giro in quad e una scalata tra gli alberi del parco parco avventura per poi fermarsi a mangiare in uno dei due tipici ristoranti a pochi passi dal Lago o accendere il fuoco per un "arrusti e mangia"familiare. Chi conosce la zona del Piano Arena sa anche di poter trovare i campetti di tennis e polivalenti aperti per una partita e gli amanti della natura potranno trascorrere le giornate di sole all'aria aperta in tutta tranquillità. Le avevamo denominate le "domeniche al Lago Pozzillo..." e così continueremo a definirle perchè pensiamo ( da tempo) che più si investe , soprattutto i privati, sul Piano Arena e sulle rive a ridosso della Diga , più ne trarrà vantaggio l'intera comunità di Regalbuto per tutti i mesi dell'anno. Acqua,Sole,Quad,Avventura, Gastronomia ,Sport , Passeggiate ,Relax :sono ingredienti che non mancheranno nelle "domeniche al Pozzillo....." 

Read more...

GAEditori. Le Ali Spezzate : Dal 14 gennaio 2019 in tutte le librerie in edizione tascabile.

E' una straordinaria storia d’amore, con il suo significato più puro, uno dei libri più belli in assoluto. E non è solo un modo di dire dettato dalla voglia di presentarlo. Gibran ha scritto davvero tanto; tra romanzi, prose, riflessioni, spicca ‘Le ali spezzate’, forse un po’ meno conosciuto facendo un parallelismo con ‘Il Profesta’, certamente fuori dai canoni più celebrati dello scrittore libanese ma libro libero, pioniere, che rivaluta il ruolo della donna la quale raggiunge in questo modo una libertà interiore. Opera autenticamente struggente. Il poeta si immerge nel ricordo del suo primo amore. Quale giovane può dimenticarlo – chiede a tutti noi. L’amore, in cui egli riconosce il sommo significato dell’esistenza, sentimento capace di dispiegare il nostro cuore nell’estasi del volo, ma altrettanto di ferirlo e di gettarlo nella disperazione quando viene meno, spezzando le ali.

Read more...

L' Inps conferma la frenata da agosto dei contratti a termine e la crescita a tempo indeterminato.

  • Published in politica

Meno contratti a termine e più stabilizzazioni: secondo l'Osservatorio dell'Inps sul precariato, ad agosto si è conclusa la crescita dei contratti temporanei, in coincidenza quindi dell'entrata in vigore del decreto Dignità. A novembre sono state fatte 215.854 assunzioni a termine, a fronte delle 266.624 dello stesso mese  2017. A novembre le trasformazioni totali a tempo indeterminato sono quasi raddoppiate da 27.427 del 2017 a 49.141 nel 2018. Nel periodo gennaio-novembre 2018 sono stati incentivati 115.990 rapporti di lavoro con i benefici previsti dall'esonero triennale strutturale per le attivazioni di contratti a tempo indeterminato di giovani fino a 35 anni (Legge di Bilancio per il 2018).

In totale sarebbero 62.819 le nuove assunzioni stabili e 53.171 le relativi a trasformazioni a tempo indeterminato. Il numero dei rapporti incentivati è pari al 7,2% del totale dei rapporti a tempo indeterminato attivati (assunzioni+trasformazioni). In crescita risultano tutte le componenti: contratti a tempo indeterminato +5,9%, contratti a tempo determinato +4,3%, contratti di apprendistato +11,9%, contratti stagionali +6,3%, contratti in somministrazione +2,4% e contratti intermittenti +7,7%.

Per le assunzioni in somministrazione e a tempo determinato la fase di crescita si è conclusa ad agosto. Nei primi 11 mesi del 2018 le cessazioni nel complesso sono state 6.265.000, in aumento rispetto all'anno precedente (+8,8%, + 508.000): crescono fortemente le cessazioni di tutte le tipologie di rapporti a termine a partire dai contratti a tempo determinato (+15%) per arrivare ai contratti intermittenti (+30%), mentre diminuiscono quelle dei rapporti a tempo indeterminato (-3,5%, -52.000).

Read more...

A Regalbuto due Case per Anziani.

  • Published in Notizie

Nel luglio 2017 , in un nostro articolo,avevamo scritto: " Catenanuova, Centuripe , Agira , Nissoria , Leonforte , Assoro ,Troina , Nicosia . E' la mappa dei paesi nel cui raggio insiste una casa di riposo per anziani o una comunità alloggio. Come si potrà osservare manca Regalbuto. Nell'articolo in pratica facevamo rilevare che  La nostra non era una elegia alle case per anziani. Sappiamo quanto sia ancora nel nostra dna il desiderio soprattutto degli anziani poter rimanere nella propria abitazione fino all'ultimo e quanto spesse volte le famiglie ci tengono ad accudire i propri familiari e badare al loro benessere. Spesse volte però ciò non avviene per ragioni che non stiamo a discernere e dunque in questi casi l'anziano veniva trasferito in una casa di riposo che però a Regalbuto , all'epoca dell'articolo,non c'era. Oggi la lacuna della mancanza di una casa di riposo a Regalbuto è stata colmata e nel giro di pochi mesi , quasi contemporaneamente, sono nate due Case per anziani. Poste quasi agli antipodi della centralissima via G.F. Ingrassia , una immersa nel verde di una villa ( Villa del Sorriso), l'altra ( che sarà inaugurata il 27 gennaio) posta in pieno centro cittadino ( casa Karis) ubicata in pieno centro cittadino. La nascita di due case per anziani sia chiaro che ci rende felici perchè proprio nel 2017 auspicavamo ciò affinchè i nostri anziani bisognosi di cure avessero la possibilità di rimanere per essere accuditi a Regalbuto e come nel caso delle due comunità appena sorte poter godere di spazi , di panorami della città e inoltre del fatto non trascurabile di essere vicino ai propri cari. L'altro aspetto , non insignificante, è poi quello che con le due Case si sono creati poco o tanti non importa posti di lavoro a Regalbuto , che di questi tempi fa piacere scrivere. 

Read more...

Volley Agira. Due punti in due partite perse solamente al tie-break .

  • Published in sport

Sembra strano titolare che due partite sono state perse solamente al tie break, ma non lo è ! Non lo è perchè il team della squadra femminile di pallavolo di Agira era stato affidato al coach Davide Giuffrida avendo chiaro nella dirigenza un preciso progetto : la crescita di mentalità delle ragazze. E la mano e i metodi di mister Giuffrida cominciano già a dare i primi risultati perchè nel campionato di prima divisione femminile il calendario per Marzia Sapuppo e compagne non è tra i più facili perchè hanno già incontrato Acireale e Militello rispettivamente seconda e terza in classifica e i prossimi due incontri dovranno recarsi a Paternò ( in crescita dopo la rinuncia alla serie C) e poi ancora in casa contro la capolista Giavì Pedara. Nella pallavolo il pareggio non esiste ma se esistesse si sarebbe dovuto affermare che le due squadre di sono equivalse. E' in tal senso che devono essere lette le due battute di arresto sfuggite per un soffio e sottolineati i progressi della squadra e il grande lavoro di Giuffrida. A ciò si aggiunga l'enorme valore che partita dopo partita ha assunto la panchina: ragazze che magari entrano il tempo di una azione per poi far posto alle altre senza perdere la voglia di essere partecipe e aiutare le compagne da quell'angolo del campo dove continuare a riscaldarsi. Il progetto voluto dal presidente Gaetano Lupo partita dopo partita si sta materializzando facilitato da un gruppo di ragazze che giorno dopo giorno cementano la loro amicizia e la voglia di crescere. 

Read more...

Progetto Equi 2.0 . E' partito il Servizio Mensa.

Regalbuto 24/01/2019 - Al momento in cui scriviamo mancano una manciata di minuti per l'apertura ufficiale. Il progetto Equi 2.0 di cui fanno parte : l'Avas di Regalbuto ( capofila), il Gev di Regalbuto, la Chiesa Madre e la Caritas , la Regal Sementi , il Comune di Regalbuto, la Fondazione San Giuseppe e il Caven ,  hanno contribuito a vario titolo anche con il  CSVE , alla realizzazione di un progetto . Un progetto voluto perchè il problema delle persone bisognose di un pasto caldo a Regalbuto esiste e dunque era necessario non sottovalutare il fenomeno. Il servizio mensa sarà operativo ogni giovedi a pranzo in una sala resa accogliente e calda ( dato il periodo invernale) dai volontari dell'Avas , con un televisore che certamente farà felice i primi ospiti che fra pochi minuti si siederanno a tavola. A tavola dunque ! E come dice Papa Francesco : " Buon appetito ! " 

Read more...

Rimanere nel territorio...

  • Published in opinioni

Restare o andare via.? E' innegabile che oggi il flusso dei giovani diplomati,laureati e non , in cerca di lavoro che vanno via , specie dalle regioni del Sud Italia, interessa un numero sempre crescente di famiglie. Si calcola che ogni anno in Sicilia una città di 25000 abitanti si svuota dei suoi abitanti in cerca di nuove opportunità. Il flusso , dicevamo è in crescita e sono sopratutto i giovani a recarsi fuori dai confini dell'Italia spinti dalla necessità di un futuro che possa permettere loro vi vivere senza dover dipendere dei genitori magari pensionati. Una recente indagine mostra come il 19% dei ragazzi siciliani vede il proprio futuro nel territorio,il 34% in Italia ma è il dato del 39% in uno dei paesi europei che sottolinea meglio l'attuale situazione. In questo contesto elencare i perchè di una tale situazione che svuota i nostri paesi ci sembra inutile e ripetitiva perchè gli spazi offerti agli argomenti sono piuttosto ampi. Si può fare qualcosa ? Forse si. I risultati però si potranno vedere tra parecchi anni solo se a volerli saranno tutti le forze politiche,sociali ed economiche dell'Italia e della stessa Europa. Quindi fate voi i conti. Si può fare però qualcosa e lo potrà fare la SCUOLA. Perchè è dalla formazione dei ragazzi già in età scolare che bisogna ripartire per poi arrivare alla scelta consapevole di una scuola che possa offrire realmente opportunità di lavoro ma restando nel territorio. La vera scommessa è questa:restare nel territorio. La spinta non può che arrivare proprio dalle piccole comunità e dunque dalle Scuole del territorio, che devono agire  in sinergia unendo gli sforzi necessari per evitare lo svuotamento totale delle case pur sapendo che la strada è ancora lunga , irta di ostacoli e c'è un prezzo da pagare. 

AgoVit

Read more...
Subscribe to this RSS feed

CALENDARIO

« Gennaio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31