A+ A A-

Items filtered by date: Febbraio 2019 - Regalbuto Press

In agitazione i lavoratori LSU di Regalbuto.

  • Published in politica

Anche gli LSU di Regalbuto hanno manifestato il loro stato di agitazione per affermare i loro diritti. Il nostro blog si schiera a favore dei diritti reclamati dai lavoratori ASU e condivide le ragioni della protesta. Impegnati da anni negli uffici amministrativi del Comune di Regalbuto per loro crediamo che debba mettersi fine alla precarietà che dura da troppo tempo. I lavoratori, che si sono dati appuntamento nella Sala Giunta, occupano infatti ruoli importanti nell’erogazione dei servizi .

Read more...

PD. Il 3 Marzo il via alle primarie.

  • Published in Notizie

Domenica 3 marzo dalle ore 8 alle ore 20 gli elettori del Pd sono chiamati a votare per eleggere il segretario nazionale e l’assemblea nazionale del Partito Democratico. Possono votare tutti i cittadini italiani, i cittadini dell’Unione Europea residenti in Italia, i cittadini di altri Paesi in possesso di regolare permesso di soggiorno. L’età minima per votare è 16 anni. Per votare - precisa il Pd - occorre presentarsi ai seggi allestiti in varie località con un documento di identità, dichiarare di essere elettori del Partito Democratico e accettare la registrazione all’Albo degli elettori del PD, versando almeno 2 euro. I candidati alla segreteria nazionale del PD sono tre: Nicola Zingaretti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti. Resta il dilemma se si voterà a Regalbuto, come richiesto nel ricorso presentato da Mirello Crisafulli. Ad oggi siamo entrati nel sito del PD e abbiamo cercato la sede dei seggi elettorali tra i quali non risulta Regalbuto , ma un messaggio annuncia che il sito è in continuo aggiornamento. 

Read more...

Volley. Agira ai play off di serie C . Il derby di serie D/F va alla naf Nicosia

  • Published in Notizie

Il mondo sportivo della pallavolo di Agira alla fine dell'incontro ha vissuto momenti di pura gioia per aver centrato , per la seconda volta consecutiva, l'accesso ai play off promozione nel campionato di serie C  maschile . La gioia è stata ancora più grande dopo aver appreso che a Nicosia i cugini dei Diavoli Rossi avevano battuto al tie-break il Giarre che così si allontana dalla lotta per accedere nei primi quattro posti disponibili per l'accesso ai play. Tre a uno il risultato finale , con il pubblico di Agira in delirio dopo aver assistito ad un vero incontro di pallavolo , specie nel secondo set quando gli il sei di Messina si è portata sull'uno ad uno con il punteggio di 28/30 a loro favore. Da li in poi però i ragazzi di Bottino hanno preso per mano l'incontro e nulla hanno potuto gli ospiti contro una formazione come l'Agira che in classifica aggancia proprio il Giarre a pari merito. Che dire dei Diavoli Rossi che sono riusciti nel nuovo La Motta a battere la forte formazione del Giarre. Quando tutto sembrava delinearsi nella solita sconfitta casalinga, il ragazzi di Campione , sul due a zero a loro sfavore non si sono disuniti riuscendo nell'impresa di pareggiare prima i conti e poi vincere al tie-break tra lo stupore del team di Giarre il quale forse aveva considerato chiusa la gara sul due a zero a loro favore. 

Nella serie D femminile era di scena il derby tutto ennese al La Motta tra Naf e Kentron : due belle realtà femminili territoriali che hanno dato vita , come al solito, a un mach piuttosto combattuto ma che le ragazze di Salvatore D'Amico hanno portato a casa e occupare così il terzo posto in classifica che da merito al gruppo delle ragazze di Nicosia. 

Read more...

Adoloscenti. Sconnettersi per tornare a vivere le relazioni reali e a comunicare davvero.

  • Published in Notizie

Roma, 22 feb. (askanews) – Un adolescente su cinque ha un rapporto problematico con il web, secondo una ricerca della Fondazione Policlinico Universitario Gemelli – Università Cattolica del Sacro Cuore.  Come distinguere l’adolescente appassionato di nuove tecnologie da chi ha sviluppato una vera e propria web-addiction? Attraverso il corso FAD (Formazione a Distanza) del provider ECM 2506 Sanità in-Formazione “Internet e adolescenti: I.A.D. e cyberbullismo”, fruibile gratuitamente anche da parte di pazienti, insegnanti e genitori su http://www.sconnessiday.it, è possibile scoprire i campanelli d’allarme dell’internet-dipendenza. Responsabile scientifico del corso, lo psichiatra David Martinelli, del Centro Pediatrico Interdipartimentale Psicopatologia da Web presso la Fondazione Policlinico Gemelli di Roma.

Il tempo trascorso in rete è sicuramente un elemento fondamentale per ravvisare un uso eccessivo del web. Tuttavia, è importante considerare come queste ore si inseriscano nell’organizzazione generale della giornata, quanto tempo libero ha l’adolescente. Un significativo segnale d’allarme è l’alterazione del ritmo sonno-veglia. Oltre a valutare il rendimento scolastico, è necessario prestare dovuta attenzione ai rapporti con i compagni ma soprattutto a quale investimento emotivo e di energie viene fatto nell’ambito dello studio e delle relazioni interpersonali.

È importante il numero di relazioni reali di amicizia ma anche la qualità e la profondità di questi rapporti, gli interessi condivisi, il tempo trascorso insieme e il livello di confidenza. Bisogna, inoltre, interrogarsi su quanto siano vari e profondi, e in che relazione siano tra loro, gli interessi nella vita reale dell’adolescente, in modo da capire se siano solo l’emanazione di quelli coltivati in rete. Una dimensione che appare spesso appiattita, considerata come un elemento poco significativo per la propria vita. Attenzione a quanto l’adolescente è presente in casa, alla sua partecipazione attiva alla vita familiare. È importante anche valutare il tipo di relazioni familiari, per capire se siano strutturate come esperienze realmente comunitarie o se i rapporti avvengano prevalentemente tra singoli membri. Se costretto ad interrompere la connessione internet, l’adolescente può incorrere in manifestazioni di rabbia esplosive ed incontrollate, sia verso gli oggetti che verso le persone. Per questo è sconsigliato interrompere bruscamente il collegamento al web mentre è necessario instaurare un dialogo che porti gradualmente ad una contrattazione sul tempo da trascorrere online. È attiva la Pagina Facebook htpps://www.facebook.com/SconnessiDay/ con infografiche e materiali video per sollecitare giovani e adulti a “sconnettersi” da tutti i device almeno un’ora al giorno, dalle 20.30 alle 21.30, per tornare a vivere le relazioni reali e a comunicare davvero.

Read more...

Volley. Serie C . Agira gioca per l'accesso ai play off. In serie D il derby Kentron Enna contro Naf Nicosia .

  • Published in sport

A meno di 4 giornate dalla fine della regular season nel girone A del campionato regionale di serie C , domenica 24 al Palaurselluzzo il Volley Agira si giocherà l'accesso ai play off promozione. I ragazzi di mister Millauro difatti ospiteranno il Messina che , forse, rimane l'unica vera inseguitrice per agguantare il quarto posto , attualmente occupato da Agira, anche se tra Agira e Messina sono sei i punti che separano le due formazioni che in caso di vittoria di Bottino e compagni diventeranno 9 e dunque quasi la matematica certezza di aver agguantato l'accesso ai play. Appuntamento dunque alle ore 19 in quello che si preannuncia un caldo incontro. Diavoli Rossi Nicosia sono invece chiamati a confermare la bella prestazione di domenica scorsa proprio contro il Messina ospitando il Giarre, terza in classifica a due punti dall'Agira . Le radioline dunque saranno puntate su questi due doppi incontri perchè in caso di vittoria dei Diavoli , Agira agguanterebbe la terza posizione. Da registrare infine in serie D , alle 18,30 di sabato 23 a Enna il derby tutto ennese tra kentron Enna e naf Nicosia. Le due formazioni di Pregadio e D'Amico hanno sempre dato spettacolo tutte le volte che si sono incontrati . Naf e kentron veleggiano nelle zone sicure della classifica ma c'è da giurarsi che faranno di tutto per agguantare i tre punti. 

Read more...

Regalbuto. Rifiuti abbandonati. Si incrementano i controlli

Continua l’azione di controllo da parte della Polizia Municipale di Regalbuto in collaborazione con il gestore del servizio rifiuti SAES per contrastare abbandono di rifiuti e una non corretta raccolta differenziata. Pesanti sanzioni per i trasgressori in questi giorni dopo il ritrovamento di rifiuti per i quali è stato facile risalire ai trasgressori grazie soprattutto alle telecamere e fototrappole che però non coprono tutto il territorio.Settimanalmente infatti gli agenti di polizia municipale effettuano i controlli, soprattutto nella giornata di raccolta del secco residuo (indifferenziata) multando i trasgressori, mentre allo stesso modo giornalmente gli operatori con l’apposizione nel sacchetto dell’adesivo di non conformità evitano di ritirare rifiuti non in linea con lo standard della raccolta differenziata. Intanto nei mesi scorsi altre segnalazioni  sono state trasmesse alla Provincia Regionale di Enna per alcune microdiscariche presenti lungo il tratto di strada provinciale SP23B, Regalbuto Catenanuova, sempre più preda di incivili.

Read more...

Istat. Torna a crescere la soddisfazione per le condizioni di vita

  • Published in Notizie

Roma, 22 feb. (askanews) – Nei primi mesi del 2018, la soddisfazione dei cittadini per le condizioni di vita riprende a crescere leggermente dopo la stasi registrata nel 2017. Lo rileva l’Istat. La stima della quota di persone di 14 anni e più che esprimono una elevata soddisfazione per la propria vita nel complesso passa dal 39,6% del 2017 al 41,4% dell’anno successivo. In aumento anche la quota di persone soddisfatte della propria situazione economica, che raggiunge il 53,0% dal 50,5% del 2017.

La soddisfazione per la dimensione lavorativa è stabile: il 76,7% degli occupati si dichiara molto o abbastanza soddisfatto, sostanzialmente come nel 2017. Sono più soddisfatte del lavoro le donne (77,6%) rispetto agli uomini (76,1%). Nel 2018, aumenta la quota di famiglie che giudicano la propria situazione economica stabile (dal 59,5% del 2017 al 62,5%) o migliorata (dal 7,4% all’ 8,1%). Anche il giudizio sull’adeguatezza delle risorse economiche familiari mostra segnali di miglioramento: la quota di famiglie che le valuta adeguate sale dal 57,3% del 2017 al 59,0% del 2018.

Le relazioni familiari confermano i più alti livelli di apprezzamento: nel 2018 il 90,1% delle persone si ritiene soddisfatto. Elevata e in leggero aumento la quota di individui molto o abbastanza soddisfatti per le relazioni amicali (dall’81,7% del 2017 all’ 82,5%).È stabile e su livelli alti anche la soddisfazione per il proprio stato di salute (80,7% delle persone di 14 anni e più) e per il tempo libero (66,2%).

Read more...

Arrestato Formigoni. ( fonte Askanews)

  • Published in politica

Milano, 22 feb. (askanews) – L’ex presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni si è costituito spontaneamente nel carcere di Milano-Bollate, dopo la conferma della condanna a 5 anni e 10 mesi per corruzione decisa ieri dalla Corte di Cassazione nell’ambito del caso Maugeri. Questa mattina la Procura generale di Milano aveva firmato l’ordine di esecuzione della pena per l’ex governatore, che tuttavia ha preferito recarsi spontaneamente al penitenziario senza aspettare che i carabinieri eseguissero il provvedimento.Intanto l’avvocato Mario Brusa, storico legale dell’ex governatore lombardo, ha depositato la sua istanza alla Procura generale di Milano per chiedere la detenzione ai domiciliari. 

Read more...

Notizie monotematiche....

  • Published in opinioni

Vi è mai capitato di assistere a una delle tante trasmissioni televisive politiche e cambiare subito canale? In genere quali sono gli argomenti più trattati? Tav , Migranti , Salvini e 5 Stelle sono quelli che occupano le prime posizioni. In pratica la scelta editoriale di alcuni canali televisivi si basano essenzialmente su dibattiti dove i temi principali sono basati essenzialmente sulla dimostrazione che l'attuale governo giallo / Verde non fa altro che litigare su ogni argomento , che i 5 stelle sono il male assoluto dell'Italia e Salvini è il demonio in persona che ci porterà alla dittatura. Su questo Governo mai una notizia positiva. Vi siete chiesti il perchè ? Semplice. La scelta editoriale televisiva e di alcuni quotidiani dipende da due fattori: lal numero di spettatori e lettori , oppure dalle scelte dell'editore. Vale a dire. Se un programma televisivo fa poca audience verrà automaticamente chiuso. Se l'editore è legato ad una parte politica del paese " inviterà" i propri giornalisti a parlare di argomenti monotematici se la parte politica è all'opposizione, argomenti plurali se la parte politica è al governo. Il vantaggio del possedere una televisione oggi però è quello di poter tenere in mano il telecomando e siccome , fortunatamente, oggi la scelta è piuttosto ampia ognuno di noi ha la possibilità di cambiare canale . Di chi fidarsi dunque ? Leggo spesso e solamente la cronaca locale sui quotidiani. Forse perchè scrivevo per un giornale come corrispondente. Perchè sapete , secondo me l'unico che rispetta il codice deontologico del giornalista  è proprio il corrispondente locale. sottopagato, quasi sempre a rischio denuncia e minacce, che si fa in quattro per essere presente alle manifestazioni rinunciando magari ad uscire con la famiglia a mangiare una pizza. Sapete che penso ? Penso che se un giornale o una televisione affronti il tema delle strade e delle ferrovie al Sud si riempirebbero libri interi fatti di argomenti che spaziano dalla corruzione alla malapolitica , al perchè mancano i fondi per aggiustarle, fino ad arrivare ai perchè è proprio il Sud a pagare il prezzo dell'emigrazione e della mancanza di investimenti. Dico che se si parlasse della situazione delle scuole si scoprirebbero argomenti che vanno dal fatto che una scuola non può acquistare 80 euro di materiale elettronico , che l'edificio cade a pezzi e le aule con vecchi banchi ma anche che bisogna rinnovare la classe insegnanti e aumentare il personale Ata. Dico che si parlasse più spesso della condizione che vivono oggi le famiglie non più capaci di reggere un livello di vita dignitoso , che se si parlasse dei 5 milioni di poveri, che le mense per i poveri si basano sulle offerte volontarie della gente, si potrebbero mettere in luce argomenti sociali che fanno parte del nostro quotidiano. Dico che se si affrontasse il tema dei migranti aumentando le inchieste sul lavoro nero e sullo sfruttamento che loro malgrado subiscono e sulle loro condizioni igieniche e di sicurezza delle baracche si eviterebbero i morti per incendi , più sicurezza nel lavoro e maggiore dignità a queste persone che come noi meridionali scappano dalla povertà. Questi però sono argomenti che non interessano agli editori e a certa stampa e giornalisti. Parlano di Salvini perchè hanno paura di affrontare altri argomenti, pur sapendo che Salvini sarà il prossimo primo ministro perchè oggi non esiste una nuova proposta politica a sinistra degna di tale nome. Fanno finta di litigare nell televisioni al solo scopo di aumentare gli ascolti pur sapendo che quel modo di affrontare rabbiosamente gli argomenti distoglie lo spettatore a dimenticare che al mattino si deve alzare per cercare un lavoro o per difenderlo da stupidi imprenditori che delocalizzano altrove, per dimenticare che molte persone , troppe , vivono disagi sociali al limite del suicidio. Per non far ricordare loro che chi sta bene e ha un lavoro strapagato e chi si trova a governare in politica a qualsiasi livello dimentica troppo spesso e preferisce scappare che affrontare. 

Read more...
Subscribe to this RSS feed

CALENDARIO

« Febbraio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28