A+ A A-

Items filtered by date: Agosto 2019 - Regalbuto Press

La Cassazione: "Le palestre a 'marchio' Coni non hanno diritto alle agevolazioni fiscali"

  • Published in sport

Stop alle agevolazioni fiscali per le palestre che si fanno scudo del riconoscimento del Coni, in virtù della presunta attività dilettantistica svolta dagli istruttori, quando il vero core business è costituito dal fitness sganciato da competizioni e gare. Il giro di vite contro l'evasione dei contributi da versare all'Inps per il lavoro svolto dagli istruttori, anche senza subordinazione, arriva dalla Cassazione e a farne le spese per prima è una palestra di Genova,  che ha perso il ricorso contro la cartella esattoriale. Senza successo, la palestra ha fatto presente di essere affiliata al Coni e di aver diritto all'esenzione contributiva per l'agonismo dei suoi istruttori.
Ma dagli accertamenti svolti dagli ispettori era emerso che gli istruttori con "carattere abituale" erano impegnati in attività "non funzionale ad attività agonistica" e che "alcune delle attività svolte rientravano in un concetto ampio di sport comprensivo non solo di attività competitive ma più in generale della cura dell'esercizio fisico".
Di fronte a questo quadro 'probatorio', la Cassazione ha ricordato che l'esenzione da imposta "in favore delle associazioni non lucrative dipende non dall'elemento formale della veste giuridica assunta", in pratica non basta denominarsi "associazione sportiva dilettantistica", "ma dall'effettivo svolgimento di attività senza fine di lucro" rispetto alla quale è un dato "del tutto estrinseco e neutrale" quello "dell'affiliazione alle federazioni sportive e al Coni".
Così la Suprema Corte - con il verdetto 21535 - ha confermato la legittimità della cartella esattoriale, come stabilito dalla Corte di Appello di Genova nel 2013, dal momento che era emerso che nella palestra veniva svolta una attività "meramente commerciale".

 

Fonte : La Repubblica di Genova

Read more...

Catenanuova.BANDO DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER SERVIZIO "NONNO VIGILE".

Il Comune di Catenanuova ha indetto un bando di partecipazione al servizio di volontariato " Nonno Vigile" Le domande, sull'apposito modulo, dovranno pervenire presso l'ufficio protocollo entro il 3 settembre prossimo. Il servizio consiste nella vigilanza davanti le scuole sia in entrata che in uscita degli alunni, dare ausilio ai minori che attraversano la strada, segnalare eventuali anomalie e collaborare con la polizia locale. I requisiti : essere pensionato, non aver compiuto 75 anni, essere residente nel comune di Catenanuova e non aver riportato condanne penali.

Read more...

Olive. Ancora una annata compromessa...

Pochi mesi fa , la copiosa fioritura degli alberi di ulivo faceva presagire un'annata più fortunata rispetto a quella passata. Ora a causa del tempo gli olivicoltori lamentano la scarsa produzione di olive che si tradurrà inevitabilmente nella produzione di olio d'oliva. Il forte caldo di giugno, poi lo scirocco e altre anomalie sono le cause di una ulteriore annata negativa che avrà  riflessi  sull'economia delle famiglie.

Read more...

La delusione di Dio, due scrittori filantropi a confronto

  • Published in Notizie

Sarà nelle librerie dal 16 settembre 2019 per i tipi della GAEditori e già dal titolo si preannuncia davvero interessante. Una coppia inedita ma fino ad un certo punto in quanto Gaetano Amoruso e Eveljn Emmanuello hanno già condiviso l’esperienza universitaria alla Kore di Enna e altre collaborazioni editoriali ma questo è il primo testo a quattro mani sul quale hanno lavorato molto e in maniera precisa e articolata.

Cosa tratta “La delusione di Dio”? L’uomo è schiavo del mercato, del consumismo e di se stesso. Il tempo breve, si caratterizza per una vita frenetica, senza scopo, priva di valori e passioni dove impera un lavoro sempre più perverso e un marketing privo di principi etici.

La delusione di Dio, titolo diretto e provocatorio, è una narrazione appassionante che prova a descrivere un mercato dei consumi alla perpetua creazione di nuovi bisogni, un mercato del lavoro che ha smarrito il valore della dignità del lavoro, un mercato finanziario che ha perduto il suo ruolo di servizio verso l’economia reale. E la vittima prescelta è l’uomo.

Il testo di fatto anticipa “Economy of Francesco”, l’evento che Papa Francesco ha organizzato ad Assisi nel marzo 2020. Citando l’enciclica “Laudato si’”, Francesco sottolinea la necessità di “correggere i modelli di crescita incapaci di garantire il rispetto dell’ambiente, l’accoglienza della vita, la cura della famiglia, l’equità sociale, la dignità dei lavoratori, i diritti delle generazioni future”.

Un libro per tutti ma anche uno studio intrigante, a volte graffiante, retaggio dell’esperienza universitaria e lavorativa dei due autori. Una serie di appendici sul mondo del marketing e alcuni esempi tratti dalla realtà quotidiana completano il volume in maniera ineccepibile.

E proprio qui, nelle motivazioni pratiche, nella combinazione di teoria ed esperienza, la prospettiva semiologica rivela tutta la sua fecondità per andare a ridisegnare, in maniera semplice, una doverosa riflessione sul mondo imprenditoriale e non solo.

Due cultori della materia introducono il libro. Il professore Vito Pipitone, della Lumsa di Palermo e  docente dei due ex studenti universitari nel 2009 e il dottor Sergio Crimi membro del «Comitato Marketing» di Confimprese e socio di «Retail Institute». La presentazione ufficiale è prevista a Torino per il 5 ottobre presso la libreria Belgravia.

 

E adesso una breve intervista per conoscere meglio i due scrittori.

 

 

Nome: Eveljn

Cognome: Emmanuello

Soprannome: Eva, Eve, Evi, nessun soprannome

Età: 30

Città di provenienza: Torino

Voto di laurea: 110 e lode

Cosa invidi del tuo collega? La passione e la perseveranza

Siete davvero amici? Si

La canzone che hai nel cuore: In questo momento Angoli di cielo dei Tiromancino

Saviano o Camilleri: Camilleri

Un libro: L’insostenibile leggerezza dell’essere

Essere o avere? Ovviamente Essere

Un film: Men of honor

Perché avete scritto questo libro? Per esprimere il nostro punto di vista e invitare il lettore a riflettere

Credi in Dio? Si

 

 

 

Nome: Gaetano

Cognome: Amoruso

Soprannome: Tano oppure Tanuzzu

Età: 51

Città di provenienza: Agira, provincia di Enna

Voto di laurea: 109 su 110

Cosa invidi della tua collega? L’audacia, il coraggio ma anche l’incredibile pragmatismo

Siete davvero amici? Si

La canzone che hai nel cuore: Daniele Silvestri, L’uomo col megafono

Saviano o Camilleri: Camilleri

Un libro: L’estate dei bisbigli di Brunella Gasperini

Essere o avere? Essere

Un film: Geronimo di Walter Hill

Perché avete scritto questo libro? Per imparare a pensare insieme. Possiamo essere liberi solo se lo sono tutti

Credi in Dio? Certo, anzi ti posso dire che quando creò l’uomo era già stanco e questo spiega molte cose…

Read more...

La Scuola malata....

Sarà un inizio d'anno scolastico un pò particolare. E' noto oramai a tutti che le particolari situazioni di stabilità dell'edificio scolastico della Scuola Media costringono a dover operare scelte che finiranno col creare qualche disagio alle famiglie. Le classi e gli uffici della Scuola Media si stanno trasferendo nell'edificio del Plesso Don Milani , in via del Popolo , di conseguenza le classi della scuola primaria e dell'infanzia verranno trasferite presso l'edificio scolastico G. F. Ingrassia. Non sarà facile . Ma purtroppo si rende necessario operare in tal senso. Quel che colpisce però  che ancora una volta è proprio l'edificio della Scuola Media a dover affrontare la storia infinita della stabilità e della sicurezza. Ancora uno, due traslochi dunque con classi e laboratori da svuotare e ricomporre prima del fatidico suono della campanella che segnerà l'inzio del nuovo anno scolastico. Si sa che i problemi della scuola non appartengono solamente alla vetustà degli edifici scolastici. Però mi viene in mente il fatto che a pensarci bene il solo edificio che negli anni ha restitito all'incuria del tempo è quello costruito in epoca assai lontana e che ancora è li a testimoniare la capacità dei costruttori ma soprattutto la loro onestà nell'uso dei materiali e il rispetto dei progetti. Altri tempi....Quell'edificio è ancora lì , testimone centenario e silenzioso di migliai di alunni, di maestri, di suoni della campanella, di attività scolastiche , di mense per gli alunni,  di vocii nelle ricreazioni, di canti e di tanto altro che è conservato nei ricordi di ognuno di noi. Sull'edificio della Scuola Media è giusto capire se ci sono responsabilità e a chi appartengono. E se è il caso assumere determinati provvedimenti.

Read more...

Visite specialistiche.Il movimento Regalbuto Riparte: "proponiamo servizio comunale gratuito".

  • Published in Notizie

I consiglieri comunali del movimento Regalbuto Riparte hanno indirizzato una richiesta al presidente del consiglio comunale, con la quale si propone un atto di indirizzo al sindaco per attivare presso gli uffici comunali un servizio di prenotazione gratuito per le visite specialistiche presso l'azienda sanitaria provinciale 3 di Enna. " Da parecchi mesi - scrivono i consiglieri-i nostri concittadini vivono una situazione di grave disagio nell'effettuare le prenotazioni al Cup, costretti a interminabili chiamate telefoniche , spesse volte senza avere risposta. Secondo noi - scrivono i consiglieri di Regalbuto Riparte- è urgente intervenire per evitare ulteriori disagi."

Read more...

Prove di intesa PD M5S.

E' su questi 10 punti che le due delegazioni del PD e del M5S si confronteranno per tentare di dare un Governo all'Italia dopo le dimissioni di Giuseppe Conti. Ci riusciranno ? Il presidente della Repubblica Mattarella ha concesso 5 giorni di tempo , fino a martedì 27 agosto, quando lo stesso ri-inizierà un altro giro di consultazioni e dunque attenderà risposte concrete prima di assumere e comunicare se si va avanti oppure a nuove elezioni.

Read more...

Volley. Siglato un accordo di collaborazione tecnica tra Agira Volley e Sdp Regalbuto.

  • Published in Notizie

La stagione 2019/2020 per la Scuola di Pallavolo Regalbuto si è aperta con la ratifica di un accordo di collaborazione tecnica tra la Asd Scuola di Pallavolo Regalbuto e la Adp Volley Agira , che per le prossime stagioni vedrà il sodalizio del Presidente Gaetano Lupo, sostenere l’attività della nostra Scuola di Pallavolo con l’obbiettivo di offrire e ampliare l'esperienza sportiva nel volley nel territorio.
La programmazione è già iniziata da qualche settimana e nel corso dell'attuale stagione alcune delle nostre ragazze potrebbero far parte del roster Under 16/F di Agira che parteciperà al campionato agli ordine del tecnico di provata esperienza quale mister Davide Giuffrida. Nell’ambito della collaborazione, a riprova del sostegno tecnico della Apd Agira la squadra Under 14 e Under 13 della Scuola di Pallavolo Regalbuto saranno da questa stagione allenate da mister Antonio Millauro che si avvarrà della preziosa collaborazione di mister Letizia Stancanelli. In tal senso da questa stagione il già cospicuo organico della nostra SdpRegalbuto sarà ampliato e potenziato con l'arrivo di alcune ragazze Under 14 di Agira :
Il DT Agostino Vitale : “ Dopo quello con il Network Anderlini di Modena ancora un accordo storico per la nostra società sportiva, che realizza ciò che da tempo riteniamo necessario nel nostro territorio se vogliamo rilanciare al meglio la pallavolo e più specificatamente il settore femminile. La collaborazione tra società sportive è l'unico mezzo per raggiungere tale obiettivo. Nel nostro caso la collaborazione con una società storica quale la Adp Agira Volley ,tra le migliori del territorio. Ringrazio sia il presidente Gaetano Lupo che mister Antonio Millauro e la dirigenza dell'Agira Volley che hanno visto nel nostro lavoro tutto l'impegno e la passione che dedichiamo da molti anni al settore giovanile femminile a noi spetta il compito di provare ad essere un bacino che incrementi il settore femminile giovanile dell'Agira Volley con l'obiettivo di far crescere giocatrici da inserire in futuro nella prima squadra . Il lavoro fin qui svolto a Regalbuto nella crescita della scuola di pallavolo e la competenza dei tecnici che fino ad ora si sono alternati ha fatto conoscere alle famiglie uno sport dove i valori della squadra sono fondamentale per ogni ragazza. In tal senso la fiducia dei dirigenti dei Agira Volley , di alcune società prestigiose del Catanese e soprattutto il sentirci parte attiva della grande famiglia della Scuola di Pallavolo Anderlini di Modena, stimola tutti noi a continuare a credere in ciò che facciamo."

Read more...
Subscribe to this RSS feed

CALENDARIO

« Agosto 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31