Coronavirus. Commercio. Ci si prepara alla fase 2.

Maggio 01, 2020 142

Quella del 4 maggio sarà una data che potrebbe rappresentare la ripartenza delle attività commerciali anche per la nostra città. Le disposizioni del Governo prima , confermate dall'ordinanza del Presidente della Regione Sicilia, prevedono l'autorizzazione  a ristoranti, gelaterie, pasticcerie, bar e pub solo con asporto  o consegna a domicilio,con l’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di un metro, il divieto di consumare i prodotti all’interno dei locali edi sostare nelle immediate vicinanze degli stessi, previa comunicazione al Prefetto. A tal proposito sono già diversi i bar , i ristoranti-pizzerie  e le gelaterie che hanno comunicato nei social la possibilità di consegna a domicilio dei loro prodotti.Ma la novità consiste nella possibilità di ognuno di recarsi ad acquistare direttamente nel locale il cibo con il divieto però di consumare i prodotti all’interno dei locali e di "sostare nelle immediate vicinanze degli stessi." Su questo punto forse è meglio chiarire - a parer nostro - che sarebbe responsabile consumare il cibo acquistato nelle proprie abitazioni.  Una boccata di ossigeno per bar,ristoranti - pizzerie e pub rimasti fino ad ora chiusi , che hanno subito un danno economico non indifferente causato dalla pandemia in atto di coronavirus.

Ultima modifica il Venerdì, 01 Maggio 2020 09:06