Bigenitorialita'. Regalbuto Riparte propone la tenuta di un registro.

Luglio 09, 2020 172

Bigenitorialità. Ovveroil principio etico in base al quale un bambino ha una legittima aspirazione, vale a dire, un legittimo diritto a mantenere un rapporto stabile con entrambi i genitori, anche se gli stessi siano separati o divorziati.Non devono esistere impedimenti che giustifichino l’allontanamento di un genitore da suo figlio. E' quanto proposto dal gruppo consiliare Regalbuto Riparte al presidente del civico consesso di Regalbuto, in una ordine del giorno per l'approvazione di un apposito regolamento municipale per l'istituzione e la tenuta del registro della bigenitorialità. " Il rispetto della legge 54/2006 - scrivono - spesso viene disatteso con la nomina di un genitore collocatariaio,quasi sempre la madre, che se da un lato priva le donne nella vita privata e nel diritto alle pari opportunità nel lavoro, al tempo stesso nega ai figli il diritto alla bigenitorialità affermato dalla stessa legge. Il registro - scrivono i consiglieri - è uno strumento di civiltà che prevede il doppio domicilio per i figli di genitori separati."

Ultima modifica il Giovedì, 09 Luglio 2020 12:38