Si è aperta oggi la Milano la tre giorni di Fratelli d'Italia . In evidenza

Aprile 29, 2022 54

Alle 12  di oggi si è aperta a Milano la convention di Fratelli d'Italia " Italia energia da liberare" che dal 29 aprile al primo Maggio , vedrà il partito di Giorgia Meloni , discutere su alcuni appunti di un programma per un partito conservatore. La tre giorni organizzata da Fratelli d’Italia a Milano rappresenta “una sfida strategica molto importante”, che “supera i confini della città dove viene fatta” e vuole “portare in Italia una nuova famiglia politica, quella dei conservatori. E credo che gli alleati di centrodestra farebbero bene a meditare su questa proposta”. Ne è convinto l’ex presidente del Senato, Marcello Pera, intervistato dalla Dire in vista della convention . Alfredo Mantovano, ex esponente del centrodestra, prima nelle fila di An e poi nel Popolo della libertà, ha lasciato l’attività parlamentare e politica, tornando a fare il magistrato, però parteciperà alla kermesse di Giorgia Meloni a Milano. “Sono stato invitato come esterno per fare un intervento sulla famiglia“, spiega parlando al telefono con la Dire. Più che sull’aspetto etico o confessionale, il contributo di Mantovano verterà “sul rischio estinzione di una intera comunità“. Saranno tre giorni fittissimi di discussioni e di ospiti, a partire da oggi, al Mico, il centro congressi della Fiera. A portare i saluti istituzionali ai 4600 dirigenti ed eletti in quota FdI ci saranno il governatore leghista Attilio Fontana e il sindaco di centrosinistra Giuseppe Sala. Il calendario è denso. Oggi ci saranno, tra gli altri, Alberoni, Zecchi, alcuni governatori, da Aquaroli a Musumeci. E ancora: i direttori del Tg2 Sangiulano e di Rai News 24 Petrecca, il giornalista Del Debbio. Domani i lavori sono organizzati per tavoli tematici che affronteranno tutte le sfide culturali e politiche del momento: l'Europa confederale, la famiglia e l'ambiente, la giustizia, lo sviluppo e i giovani. 

Ultima modifica il Venerdì, 29 Aprile 2022 10:29
Image
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale , ai sensi della legge n° 62 del 7/3/2001.