In arrivo il bando servizio civile in agricoltura.

Gennaio 08, 2024 177

( fonte Sicilia Agricoltura) Una buona opportunità si profila all’orizzonte per i giovani italiani desiderosi di lavorare a stretto contatto con la natura. Il Servizio Civile Agricolo, un’iniziativa volta a coinvolgere i giovani nella promozione e nello sviluppo del settore agricolo, è sul punto di essere lanciato, aprendo le porte a nuove esperienze e opportunità di crescita.

Dopo anni dall’abolizione del servizio di leva obbligatoria, il Servizio Civile ha ampliato il suo raggio d’azione includendo anche un’area dedicata all’agricoltura. L’annuncio di questo nuovo percorso è stato reso possibile grazie all’accordo stipulato il mese scorso tra Andrea Abodi, Ministro per lo Sport e i Giovani, e Francesco Lollobrigida, Ministro dell’Agricoltura.

Il via libera ufficiale è previsto con la pubblicazione del primo bando per il Servizio Civile Agricolo, programmato per aprile 2024. Attualmente, non è ancora possibile presentare domande, ma l’interesse crescente rende questa notizia degna di essere condivisa, in attesa di ulteriori dettagli.

Il servizio mira a coinvolgere 1.000 giovani nel suo primo anno, con l’obiettivo di rafforzare il Servizio Civile come strumento di promozione e sviluppo non solo nelle aree sociali, digitali e ambientali, ma anche nel settore agricolo. I partecipanti, ragazzi e ragazze di età compresa tra i 18 e i 28 anni, saranno impegnati per 12 mesi, dedicando 25 ore settimanali all’attività, con un rimborso spese di 507,30 euro mensili.

L’iniziativa, supportata da un investimento di circa 7 milioni di euro, fornirà ai giovani un’importante opportunità per acquisire competenze utili nella ricerca di lavoro nel settore agricolo e agroalimentare. Parallelamente, consentirà loro di esplorare e approfondire le pratiche della cultura contadina, specialmente nelle aree interne del paese.

I progetti previsti dal Servizio Civile Agricolo comprenderanno diversi ambiti, tra cui l’agricoltura sociale, la riduzione dello spreco alimentare, la tutela dei prodotti agroalimentari italiani e la promozione di stili di vita alimentari corretti.

Per il Ministro Abodi, questa esperienza rappresenta non solo un arricchimento professionale, ma anche un’opportunità di cittadinanza attiva, destinata a lasciare un segno positivo nella vita dei giovani partecipanti. Con il Servizio Civile Agricolo, si aprono nuove vie per una generazione desiderosa di mettersi alla prova e contribuire al progresso del paese attraverso l’agricoltura e la promozione di uno stile di vita sostenibile.

Ultima modifica il Lunedì, 08 Gennaio 2024 12:56
Image
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale , ai sensi della legge n° 62 del 7/3/2001.