Proclamato dai sindacati di categoria Cgil , Cisl e Uil lo stato di agitazione lavoratori del Consorzio di Bonifica 6 - Enna

Marzo 04, 2024 140

COMUNICATO STAMPA 

La mancanza di dialogo porta nel tempo a ritrovarsi senza prospettive, ma soprattutto ritrovarsi all’oscuro di determinate decisioni sbagliate prese nel tempo. Chi decide oggi non dialoga  con i sindacati pianificando prodotti e sevizi senza avere un quadro di riferimento indispensabile per valutare attentamente le proprie scelte. Si parla di Sindacato solo nel momento del bisogno a volte può essere troppo tardi, spesso abbiamo rimarcato la mancanza di comunicazione ma soprattutto l’organizzazione di un quadro sociale ed economico che non porti l’Ente nello stato attuale, oggi Enna ieri Agrigento e Siracusa domani sicuramente un’altra consorella siciliana. Oggi i lavoratori attendono con ansia gli stipendi per soddisfare le esigenze delle famiglie, siamo ha conoscenza che molti di loro hanno ricorso alle loro persone più vicine per comprare qualcosa da mangiare e pagare le bollette scadute  che arrivano puntualmente. Giorno 27 Febbraio siamo venuti a conoscenza  non ufficialmente di un incontro tra i vertici del consorzio di bonifica 6 di Enna e Sicilia Acque per evitare un Max pignoramento che affligge da tempo il Consorzio di Bonifica di Enna,pare che stiano trovando una soluzione comune, in questo contesto bisogna dare atto all’assessore Sammartino ed alcuni Onorevoli  che  stanno lavorando  per dare una risposta a coloro che attendono da mesi. Noi ci adopereremo in ogni sede per fare valere i nostri diritti e quelli dei lavoratori che oggi vivono di speranze e non di certezze. Un Ente che con le caratteristiche che si ritrova non dovrebbe mai ritrovarsi in questo stato di disagio, anzi dovrebbe essere un punto di riferimento per la  regione Sicilia.

 

Image
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale , ai sensi della legge n° 62 del 7/3/2001.