SICCITA’ 2024: FDI Regalbuto -" Le nostre proposte per aiutare l’agricoltura e la zootecnia " In evidenza

Maggio 16, 2024 211
Apprendiamo con Interesse che la Regione Sicilia, con Ordinanza
Commissariale n. 1 del 10/04/2024, ha impartito disposizioni volte a snellire le procedure per il prelievo di acqua dai corsi d’acqua. (link pubblicato sulla pagina facebook del nostro Comune).
In sostanza, le aziende agricole che hanno terreni in prossimità di corsi d’acqua possono, previa comunicazione all’IPA di competenza, prelevare l’acqua necessaria per l’irrigazione e per l’abbeveraggio degli animali.
Riteniamo l’Ordinanza Regionale assolutamente giusta anche se, non possiamo esimerci, dal rilevare che è del tutto inadeguata a soddisfare le esigenze del nostro territorio comunale.
I motivi sono molto semplici:
- I corsi d’acqua sono pressochè asciutti
- Molte aziende zootecniche possiedono il loro centro aziendale nei territori collinari e nelle montagne dove i corsi d’acqua sono molto spesso difficili da raggiungere e i vasconi collinari che di solito si riempiono con le piogge invernali quest’anno sono già vuoti.
Visto che l'economia del nostro territorio è prevalentemente un'economia agricola, composta da numerose imprese a conduzione familiare che versano in condizione di disagio a causa dell’attuale stato di siccità, che le suddette problematiche si traducono in mancata produzione, in mancati guadagni e in mancata occupazione con risvolti attuali diretti sull’economia locale, Noi riteniamo che si debba agire con molta CELERITA’ nel modo più semplice ed efficace.
In attesa delle linee guida riguardanti il disegno di legge approvato ieri dall’Assemblea Regionale Siciliana per interventi per agricoltura e zootecnia e contro la crisi idrica (10 milioni di Euro), Pensiamo che il Comune debba anch’esso farsi carico ed AIUTARE con la massima celerità le aziende zootecniche quantomeno garantendo l’acqua per abbeverare gli animali.
E’ necessaria una manifestazione di volontà politica al fine di intraprendere delle azioni a sostegno di tale categoria, mediante la programmazione nel Bilancio per l’annualità in corso di una spesa per l’individuazione di punti di approvvigionamento idrico o consegna diretta presso le aziende agricole per mezzo di privati o in convenzione con il consorzio di bonifica Enna 6. Con le stesse procedure si potrebbe garantire anche l’acquisto di foraggio alle aziende in difficoltà.
Si rappresenta che tali azioni sono in essere presso altri comuni limitrofi e già pienamente attuati.
La zootecnia e l’agricoltura sono di vitale importanza per il nostro territorio e la crisi idrica di quest’anno sommata alle cattive annate agrarie degli ultimi anni rischia davvero di dare il colpo di grazia a tante persone.
 
Il Circolo di Fratelli d’Italia di Regalbuto
Ultima modifica il Giovedì, 16 Maggio 2024 16:46