Pozzillo.Adesso più che mai bisogna crederci...di AgoVit

Maggio 02, 2019 1199

Alle persone come me che hanno vissuto la nascita della Cittadella dello Sport non può che suscitare commozione aver visto le foto del primo di Maggio. Sembrano lontani , anzi lo sono, gli anni della progettazione di un luogo che potesse offrire sport e relax. Nella mente di quegli amministratori c'era la visione del futuro ma la " cittadella" rimase sempre sempre nella precarietà. Ricordo quando da amministratore vietai il transito alle auto, quando si discuteva se affidare alla forestale i terreni di nostra proprietà attorno al Lago. Più passava il tempo però più sembrava che ciò che era nella mente di molti di noi "vecchi" sarebbe rimasto , come tante altre cose,lettera morta. Qualcosa però è di colpo cambiato. Che cosa ? La sinergia tra pubblico e privato è la vera novità del boom che sta vivendo il Pozzillo. Sempre più conosciuto , sempre più frequentato,sempre più richiesto grazie agli investimenti dei privati che offrono un motivo ai tanti di visitare il nostro Lago. Questi investimentimenti stanno crescendo e a poco a poco si continua ad osare e puntare sempre di più alla nascita di nuove idee. C'è però ancora molto da fare. Il turismo con l'intervento del solo " pubblico" non esiste. Ora è necessario proseguire per questa strada. Nei sogni di quando ero giovane due cose si discutevano con i miei amici: la costruzione di un lungo pontile che facesse da solarium e soprattutto tutelare i numerosi sfassi e aironi cinerini ma soprattutto inserire sulle sponde del Lago una famiglia di anatre per impreziosire ancora di più la bellezza del lago. Chissà....magari !

Ultima modifica il Giovedì, 02 Maggio 2019 10:31
Image
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale , ai sensi della legge n° 62 del 7/3/2001.