"Ora basta ....e' giusto cosi' ". L'opinione di......

Marzo 09, 2015 2713

"Ora basta ! Ritorniamo a darci del lei . E' il modo migliore per mantenere le distanze. Tanto prima o dopo la ruota gira per tutti." Fu una frase che ogni tanto mi sovviene e che risale ai miei trascorsi sindacali quando mi trovavo ad affrontare una trattativa con il Direttore  della sede Inps presso la quale lavoravo e svolgevo il ruolo di responsabile provinciale sindacale della Cisl. Usai quella frase perché ritenevo che il Direttore avesse abusato di quella sorta di cordialità ed educazione che si era istaurata tra chi rivestiva diversi ruoli all’interno di un Ente che poteva contare su una forza lavoro di più di 150 impiegati ,per il proprio tornaconto o per il tornaconto dello stesso Ente. Quella frase trovò conferma in uno dei libri di Krishnamurti il quale più o meno affermava che è inutile perdere tempo con colui che non comprende o si rifiuta di comprendere il tuo linguaggio o peggio cercare di farlo elevare  perché se insisti questi prima o dopo ti tirerà verso il basso finendo al suo stesso livello. Ora quando i livelli delle discussioni tra persone si mantengono su due piani assolutamente diversi ,  è meglio non perdere altro tempo , meglio rientrare nei rispettivi ambiti mantenendo formali rapporti di cortesia o di educazione. E’ quello che in genere facciamo quando abbiamo deciso di troncare certi rapporti nel momento in cui ci accorgiamo che chi ci è davanti è un ipocrita o una persona intrisa di pregiudizi. “Ora basta !!! “ Non dobbiamo avere paura di  pronunciare queste due semplici parole anche e soprattutto con le persone che un tempo ritenevi a te care e alle quali avevi dato il tuo rispetto. Tanto prima o dopo la ruota gira per tutti specie quando si chiude il cerchio. Ma vedete la mia riflessione è appunto questa. Quando la ruota girerà quel rapporto sarà finito , seppellito ucciso dall’egoismo , dal proprio narcisismo e quel che rimane , dopo , sarà il dolore , il ricordo di ciò che poteva essere e non è stato  e spesse volte il pentimento di aver contribuito a troncare quel rapporto. Mi è capitato lo confesso. Mi è successo negli anni in cui ero accecato dal mio narcisismo politico che mi impediva a volte di valutare la persona , l’uomo , l’amico che ritornavo a cercare quando mi rendevo conto di aver sbagliato qualcosa. Di quella esperienza ricordo le divisioni,le lacerazioni , i litigi a volte le soddisfazioni appaganti ma anche il tempo perso alla ricerca di qualcosa che non capivo perdendo di vista chi invece mi era vicino e in silenzio assisteva alla mia autodistruzione.Ancora oggi quel che ritenevo un impegno politico mi pesa . Pesa il fatto che ogni mio gesto , ogni mia frase , ogni mia espressione venga vista in un contesto che non mi appartiene più perché ho capito che avere la fortuna alla mia età di continuare a crescere assieme alle ragazze e ai ragazzi della mia società sportiva alle quali o ai quali posso ancora dare qualcosa di me stesso che sia un gesto, un sorriso un consiglio , una opinione mi fa crescere e impedisce alla mia mente di invecchiare in inutili discorsi e con inutili persone che  tentano di tirarti verso il basso. Ho capito anche il grande valore della libertà interiore che nessuno mai potrà toglierci anche quando hanno fatto di tutto per farti tacere. Ora però dico basta. Ritorniamo a darci del lei. Vuol dire rimettere le distanze tra persone che ragionano su due piani diversi. Persone cioè che non hanno mai percorso le stesse  strade le quali a volte si   sono intersecate a volte allontanate ma mai insieme. E’ giusto così.

agovit

 

Ultima modifica il Lunedì, 09 Marzo 2015 19:28
Image
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale , ai sensi della legge n° 62 del 7/3/2001.