Facciamo giocare i bambini all'aria aperta.....

Marzo 26, 2019 1477

I bambini e le bambine al giorno d’oggi non sono più abituati a giocare all’aria aperta, soprattutto se vivono in grandi città. Quasi tutti i bambini giocano in casa con i tablet, con i computer o guardano la televisione. Sono pochi quelli che, hanno la possibilità di giocare quotidianamente all’aria aperta. Iper protettivi i genitori ? Forse. In genere i genitori , specie nei mesi freddi, preferiscono iscrivere i bambini in palestra piuttosto che farli giocare all'aperto. Dobbiamo invece cercare di fare in modo che i bambini possano giocare per strada con i loro amici . perché ne avranno molti benefici. Se non ci fidiamo, dovremo impegnarci a fare piccole gite in famiglia fuori città, dove possano godersi la natura senza correre pericoli. L’ideale sarebbe che i nostri figli potessero giocare varie volte l’anno in spiaggia, nel bosco o in montagna.Tutti bambini dovrebbero uscire fuori tutti i giorni a giocare o almeno nel fine settimana fin da quando sono piccoli. Il giocare all’aria aperta ha tantissimi benefici per i bambini e per tutta la famiglia. L’importante è che i bambini possano interagire con la natura e anche con gli altri bambini. Ecco alcuni dei benefici del giocare all'aperto:

  • Potenziano la creatività nei bambini perché devono sviluppare il loro ingegno e la loro immaginazione per strada o nel verde. I bambini non conoscono l’ambiente in cui si trovano e devono esplorare per poter giocare in questo nuovo contesto.
  • Previene l’obesità infantile, uno dei grandi problemi dei bambini della nostra epoca. I bambini quando giocano all’aperto devono lasciare per qualche ora le loro vite sedentarie e uscire di casa, il che significa sempre l’effettuare attività fisica.
  • Favorisce la relazione con altri bambini, il che è difficile se giocano sempre in casa. Giocare con altri bambini è molto importante perché socializzino e imparino a condividere con gli altri.
  • Tendono ad essere più autonomi e indipendenti e imparano a far fronte a diversi problemi e situazioni difficili. Ad esempio, durante il gioco si possono trovare faccia a faccia con qualche insetto sconosciuto o qualche minerale interessante che può risvegliare in loro dubbi e curiosità.

    Fin da quando i bambini sono piccoli dobbiamo fare in modo che entrino in contatto con l’esterno e con la natura. Ai bambini, anche a quelli più piccoli, servirà a fare esperienza della relazione con il mondo esterno attraverso i cinque sensi.

    Già da neonati, i bambini possono camminare e gattonare sull’erba o sulla sabbia in spiaggia. In modo da sperimentare con texture diverse e persino beneficiare dei diversi suoni della natura. Possiamo inventare con loro dei giochi per far sì che scoprano ad esempio le trame delle foglie e i tronchi degli alberi, gli odori particolare della natura o i suoni dei diversi animali che possiamo trovare in campagna.

    Sicuramente queste esperienze doneranno al bambino una grandissima conoscenza del mondo che lo circonda e stimoleranno tutti i suoi sensi. I bambini potranno imparare molte parole nuove e provare sensazioni in modo diretto stando in contatto con la natura.

    Anche durante la fase della crescita è importante che giochino all’aria aperta, in modo da muoversi, fare esercizio, socializzare con altri bambini e scoprire con tutti i loro sensi la natura. I bambini consumano così energia, bruciano calorie e dormono meglio. Non esitate e cercate di fare in modo che i vostri figli giochino all’aperto almeno due volte alla settimana.

Image
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale , ai sensi della legge n° 62 del 7/3/2001.