Lei è Alexandria.... . In evidenza

Agosto 18, 2020 83

Lei è Alexandria. Nasce a New York nel 1989. Il padre è architetto, la mamma si occupa dei figli. Sono una famiglia modesta, ma unita. Alexandria è una bambina sveglia, curiosa. I genitori ripongono grandi speranze, vogliono che abbia il meglio, chiedono soldi in prestito ai parenti, la mandano in una scuola privata. Alexandria è l’unica portoricana in mezzo a ragazzi bianchi e ricchi. Gli insegnanti la fanno sentire inferiore in tutti i modi. Alexandria non si scoraggia. Si sveglia presto, legge tutti i giornali, è affamata, curiosa. Arriva seconda al concorso di scienze. Vuole fare la ginecologa. Studia più degli altri, si diploma con il massimo dei voti e vince una borsa di studio. Quando non è sui libri, lavora per mantenersi. È il 2008. Alexandria ha 19 anni. Arriva una telefonata. Il suo papà sta morendo. Alexandria si precipita da lui, è disperata, resta al suo capezzale fino alla fine. Rendimi fiero. Sono le ultime parole del suo papà. Alexandria è a pezzi. Si rifugia nello studio, una settimana dopo il funerale è di nuovo sui libri. Fa uno stage nella segreteria del senatore Kennedy. La politica le piace, ma è solo una povera portoricana, non farà mai strada. Finisce l’università, si laurea con lode in Relazioni Internazionali. È il 2011. La madre di Alexandria è in difficoltà economiche, ha bisogno di lei. Alexandria non ci pensa due volte, mette in pausa il suo futuro, torna a casa e lavora come cameriera per aiutarla. Passano sei anni. Alexandria entra nel comitato che organizza la campagna elettorale di Bernie Sanders, che sfida Hilary Clinton alle primarie. È brava, appassionata, Sanders resta colpito, le propone di candidarsi al Congresso. Cosa? Alexandria è stupita. Ma io faccio la cameriera, nessuno mi eleggerà mai. Sandersa la incoraggia. Alexandria si butta. È il 26 giugno del 2018. Alexandria Ocasio Cortez ha 28 anni. Vince con il 57 per cento dei voti. È la più giovane deputata del Congresso degli Stati Uniti d'America. Entra in aula. Si ferma. Papà, sei fiero di me?

tratto dal libro di Carmelo Abbate  " E poi tutto bene"  https://www.amazon.it/dp/8894548422…
.
.

Ultima modifica il Martedì, 18 Agosto 2020 09:47