Era che allatta Ercole. La via lattea per i Greci. In evidenza

Giugno 10, 2022 120
Questa scultura ha a che fare con il mito che spiega la creazione della Via Lattea.
 
La Via Lattea per i Greci rappresentava del latte perso da Era (Giunone per i Romani) mentre allattava Ercole, che versandosi si sparse nel cielo. Ercole, infatti, era figlio di Zeus e della mortale Alcmena la quale, per paura di ritorsioni da parte della consorte del re degli dèi, lo abbandonò subito dopo la nascita. Zeus, che teneva molto al neonato, fece in modo con la complicità di Atena che la moglie stessa lo trovasse fra i campi. Era, inteneritasi, prese immediatamente ad allattarlo rendendolo immortale. Mentre lo allattava, alcune gocce del suo latte finirono sulla volta celeste. Il termine galassia, che designa oggi ogni gigantesco agglomerato di gas e stelle come la via Lattea, deriva proprio dal greco γάλα, latte, e rimanda direttamente a questo mito.
 
“Era che allatta Ercole” di Johan Niclas Byström (1783-1848)
Palazzo Reale di Stoccolma, Svezia.
Ultima modifica il Venerdì, 10 Giugno 2022 13:46