La Juve tutta Italiana. In evidenza

Luglio 01, 2022 81
E se la Juventus più forte di sempre fosse tutta italiana?
Ecco la Juventus annata 1976 - '77, che chiude a 51 punti sui 60 disponibili e vince la Coppa Uefa con undici italiani in campo (l'unica coppa europea senza stranieri).
Per decenni, la Juventus ha acquistato giovani in provincia o li ha mandati in prestito dopo averli cresciuti nel vivaio (Bettega, Furino) per poi riprenderli. Questo è il blocco che vince Scudetti e Coppe: Cuccureddu dal Brescia (primo acquisto di Boniperti), Anastasi, Bettega e Gentile dal Varese, Causio dalla Sambenedettese , Furino dal Palermo, Scirea, Fanna e Marocchino dall'Atalanta, Tardelli dal Como, Cabrini dalla Cremonese , Virds dal Cagliari, Brio dal Lecce, Bonini dal Cesena, Tacconi e Vignola dall'Avellino, Caricola dal Bari, Pioli dal Parma....
E ci si può spingere anche a trent'anni, aggiungendo Bruno dal Como, Alessio dall'Avellino, Schillaci e Napoli dal Messina, Casiraghi dal Monza, Corini dal Brescia, Antonio Conte dal Lecce, Torricelli (Caratese), Del Piero, Di Livio e Nicola Amoruso (Padova), Ravanelli e Padovano (Reggiana), Rampulla (Cremonese), Iuliano (Salernitana), Tacchinardi, Porrini e Christian Vieri dall'Atalanta ...dalla quale nel 1997 (primo anno post-Bosman) arriva anche un certo Filippo Inzaghi.... e siamo a 31 anni dall'acquisto di Causio.....Poi la Juve continuerà ad acquistare in provincia, ma in percentuale nettamente inferiore
Ultima modifica il Venerdì, 01 Luglio 2022 13:29